“LA BELLEZZA IN UN GESTO” A PARIGI – EVENTO CON GLI STUDENTI ALL’AMBASCIATA D’ITALIA, IL PLAUSO DEL MINISTRO ABODI ALLA SCHERMA ITALIANA

  1. Home
  2. Top News
  3. “LA BELLEZZA IN UN GESTO” A PARIGI – EVENTO CON GLI STUDENTI ALL’AMBASCIATA D’ITALIA, IL PLAUSO DEL MINISTRO ABODI ALLA SCHERMA ITALIANA

PARIGI – Alla presenza del Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi, e del Presidente della Confederazione Europea di Scherma Giorgio, Scarso l’Ambasciata d’Italia a Parigi ha organizzato oggi, in collaborazione con la FIS, l’evento “La bellezza in un gesto: l’istruzione, la scuola e la scherma”, a margine della tappa di Parigi della Coppa del Mondo di fioretto in corso nella Capitale francese.

Sono stati coinvolti nell’iniziativa circa 60 studenti del Liceo italiano “Leonardo da Vinci” e della sezione italiana della Scuola Internazionale di Saint Germain-en-Laye, ai quali è stato richiesto di comporre un elaborato sul tema “Crescere con lo sport” con l’obiettivo di convincere un coetaneo a praticare un’attività sportiva. I migliori elaborati sono stati premiati dal Ministro Abodi.

L’Ambasciatrice D’Alessandro ha aperto l’evento ricordando il valore dello sport come strumento di diplomazia, vetrina promozionale dell’Italia e mezzo di crescita individuale.  “Entrare a far parte di un team o praticare uno sport individuale aiuta in maniera decisiva la crescita. Imporsi un obiettivo da raggiungere a livello sportivo presuppone infatti impegno, costanza e serietà; educa alla disciplina e insegna a non darsi per vinti; valori importanti nella vita di tutti i giorni”, ha dichiarato l’Ambasciatrice.

Il Ministro per lo Sport e i Giovani Abodi ha, da parte sua, sottolineato che scuola e sport sono un binomio fondamentale che va ulteriormente rafforzato, qualificato e messo in una relazione stretta e quotidiana. “Tra i due elementi, tra loro complementari, sono comuni i valori come impegno, sacrificio, dedizione, educazione e rispetto, che completano la formazione e la crescita delle persone” ha dichiarato il Ministro. “Essere qui oggi, insieme, per premiare il vostro lavoro, in un luogo istituzionale e in un contesto di uno sport nobile come la scherma, sottolinea quanto sia forte il legame fra il merito sportivo e quello scolastico, elementi che, per quanto differenti, riescono nella loro individualità a fare squadra e a produrre valore e valori”, ha continuato. Il Ministro Abodi ha poi rivolto un sincero plauso alla scherma italiana: “Sono felice di questa continuità con il mondo della scherma che negli ultimi anni ho imparato a conoscere da vicino. La scherma è sport custode di valori. Ne è la dimostrazione plastica. La scherma sostiene scuola e sport come binomio di socialità e umanità, un patrimonio straordinario che va valorizzato. La nostra missione è fare in modo che sempre più ragazzi e ragazze pratichino sport e crescano in questi valori. Le testimonianze dei ragazzi qui presenti danno fiducia e speranza per il futuro. Torno in Italia con tanta energia in più, ancora maggior voglia di fare”.

Il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi ha evidenziato come “la scherma italiana sia orgogliosa d’esser stata scelta come eccellenza del nostro Paese all’estero, in un progetto d’alto profilo che promuove la nostra disciplina non soltanto per i risultati sportivi ma anche e soprattutto per i valori che afferma e trasmette. In questo entusiasmante percorso, Parigi ci regala l’emozione d’incontrare gli studenti, di parlare con i giovani, di ascoltarli e condividere dei momenti con loro”. E proprio sull’aspetto valoriale il Presidente federale Azzi ha aggiunto: “Vivo questo mondo fin da bambino, oltre a essere il Presidente della Federazione. Credo molto nei valori che gli illustri relatori precedenti hanno apprezzato. Oltre le medaglie, le sfide con gli amici-avversari francesi, i valori sono il cuore del nostro impegno. Sono entusiasta per il successo del progetto La Bellezza in un Gesto, che va persino al di là di quanto immaginavamo e per questo ringrazio le Ambasciate d’Italia, che per noi sono fondamentali punti di riferimento”.

Il Presidente della Confederazione Europea di Scherma, Giorgio Scarso, ha osservato come il progetto testimoni la capacità dell’Italia di fare sistema, esprimendo l’auspicio della Confederazione Europea che il modello italiano venga preso a riferimento per valorizzare le peculiarità di ogni comunità. “Iniziative di promozione come quella messa in atto dall’Ambasciata Italiana in Francia in occasione della Coppa del Mondo di fioretto di scena a Parigi testimoniano la forte sinergia fra scherma e diplomazia. La Confederazione Europea ne è orgogliosa, portando avanti il suo impegno con visione e solidarietà tra i Paesi”, ha dichiarato il Presidente Scarso.

L’evento è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Parigi in collaborazione con la Federazione Italiana Scherma ed il Consolato Generale a Parigi.

Il progetto nasce da un accordo tra MAECI e Federazione Italiana Scherma, nel quadro del Protocollo di collaborazione tra la Farnesina e il CONI, a sostegno della promozione dell’immagine dell’Italia all’estero attraverso la scherma, per il tramite della rete diplomatico-consolare.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI